Dal Giappone con furore (e un 5S)

Non mi sono ancora ripreso dal jet lag (ma mi riprenderò mai del tutto?) per cui anche questo post, al pari degli ultimi, non sarà particolarmente intenso.

Cosa posso dire del Giappone, da un punto di vista tecnologico? Innanzitutto che l’utilizzo che fanno della tecnologia è realmente intelligente. Escludiamo per un attimo i water riscaldati e con lo zampillio a comando che fa da bidet istantaneo, o i banner pubblicitari touch screen affissi alle pareti: prima di entrare al ristorante puoi ordinare il tuo ramen preferito inserendo le monete al distributore automatico e richiedendo la ricevuta, da consegnare con comodità al cameriere senza bisogno di proferire parola; i monitor all’interno dei vagoni della metro e dei treni spiegano nel dettaglio il tragitto in due lingue (e fortunatamente una delle due è l’inglese); qualsiasi mezzo di trasporto non sgarra di mezzo minuto (salvo suicidi improvvisi sul tragitto)… e tante altre cose, poco appariscenti ma molto utili.

C’è da dire, di contro, che il wifi è assai complesso da reperire (soprattutto se non si è a Tokyo), ma se sei un turista tutto sommato questa mancanza torna utile al fine di concentrarsi meglio sul viaggio e sulle meraviglie artistiche di questo assurdo paese. Senza i frivoli stimoli esterni di Twitter, Facebook, Instagram e compagnia bella si vive l’attimo in maniera stupenda, sappiatelo.

Per quanto riguarda gli acquisti, come forse saprete Akihabara a Tokyo è la mecca dell’informatica ed il paradiso del nerd in generale, ma devo dire che anche un semplice geek come me può godere alla grande. Avevo intenzione di comprare una GoPro, ma non l’ho fatto. Pensavo di fare un pensierino su qualche fotocamera 4K, ma alla fine mi sono perso nei meandri di mille altri acquisti. Sono stato ad un passo dal portare a casa il Nexus 5, ma il prezzo non valeva la candela. Una cosa a cui non ho proprio potuto fare a meno, tuttavia, è stato l’iPhone 5S, ed a questo proposito intendo rispondere a molti quesiti che si leggono spesso in giro per Internet:

iPhone costa meno in Giappone? Sì, o almeno con il cambio attuale costa meno. Brutalmente meno. Nel mio caso, ho portato a casa un iPhone 5S da 32Gb a 600 Euro anziché 839. In linea di massima qualsiasi prodotto Apple costa meno: il discorso infatti è valso anche per le custodie, le cuffie, e molte altre cose.

– la garanzia Apple del Giappone vale anche in Italia? Quella del primo anno sì. Per chi ha intenzione di prolungarla, purtroppo bisogna rivolgersi all’Apple Care, che non costa pochissimo.

– la rete cellulare è compatibile con l’Italia? il 3G sì, il 4G presumibilmente no. Io attualmente possiedo un piano 3G infatti, e credo che me lo terrò stretto per un bel po’: considerate infatti che, a prescindere dal problema Giappone, la rete LTE consuma molto di più la batteria del telefono.

– si può scaricare un ulteriore 5% di tasse giapponesi direttamente all’Apple Store? Purtroppo no, e non ho avuto intenzione di imbarcarmi in trattative doganali al di fuori di esso…

– i controlli aeroportuali creano problemi per questi prodotti? Può darsi che vengano eseguiti dei controlli a campione, ma non preoccupatevi troppo: tenete il telefono con voi nel bagaglio a mano, possibilmente già acceso e configurato, e senza confezione. In questo modo sarà praticamente impossibile che qualcuno sospetti di qualche sotterfugio. In qualsiasi caso all’Apple Store le tasse giapponesi si pagano (eccome se si pagano), quindi ce ne torneremo a casa con la coscienza più che tranquilla.

Nel frattempo sto caricando su YouTube un video da un’ora e 20 creato con la mia fida RX100 ed editato direttamente da iPad (l’ultima versione di iMovie non è niente male davvero): vi rendete conto che l’iPad Mini Retina ha retto un flusso di più di 600 mini video combinati assieme con effetti di transizione, musiche e menate varie? Un paio di crash, rallentamenti comprensibili, e nulla più… complimenti all’A7!

Schermata 2014-04-16 alle 19.21.44

Annunci

6 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...