E bravo Hans Zimmer!

Ben ritrovati! Mi auguro che vi siate strafogati alla grande, come ho fatto io.

Avete trovato notizie tecnologiche interessanti, durante la strafogata? Io sì, e non parlo del CES 2014, attualmente in fermento a Las Vegas. No, quello lo poteva scovare chiunque. Se, come me, siete anche musicisti oltre che geek allo sbaraglio, potrebbe interessarvi la nuova iniziativa del famosissimo compositore Hans Zimmer: tramite il sito Omaze ed una piccola donazione, avrete la possibilità di essere scelti, assieme ad un secondo fortunato, come suo assistente durante le ultime fasi di composizione delle musiche di The Amazing Spider-Man 2. Stiamo parlando di visionare la pellicola inedita, ascoltare il missaggio, comprendere le dinamiche che stanno dietro al lavoro dell’artista, esplorando il dialogo tra azione filmica e note sincronizzate. Uno spettacolo unico e forse irripetibile.

Immaginatevi la scena: seduti fianco a fianco, sommersi tra le tastiere ed i synth, visionando gli spezzoni del colossal. In sovrimpressione sul monitor: un timer che aiuta a scandire il ritmo dell’azione e ad incastrare le strutture musicali create per l’occasione. Qualche ritocco ai volumi, l’inserto di una nuova traccia utilizzando un synth appena miscelato, l’idea geniale buttata giù d’istinto che conclude il giro di note e chiude la scena. Dietro di noi, i divani di velluto rosso, acquattati nella penombra dello studio, ci attendono per farci gustare un drink appoggiato sul tavolino di legno massiccio. Ma prima, forse, il Maestro Hans mi permetterà di suonare qualche nota, e magari di introdurla nelle tracce già pronte. Chissà.

In passato ho avuto da ridire spesso sull’operato di Zimmer, in certi contesti un po’ sopravvalutato, ma non ho mai negato che il compositore tedesco rappresenti uno dei più illustri esempi di come si può comporre in maniera fresca e moderna per il cinema. Prima di scrivere le musiche per The Dark Knight Rises Hans Zimmer aveva richiesto a tutti i suoi fan un interessante contributo simbolico, incaricandoli di registrare un semplice coro attraverso un sito creato ad hoc: la somma di tutte le voce registrate avrebbe rappresentato il tema vocale principale del disco. Con The Amazing Spider-Man 2 è andato oltre, portando i fan direttamente dentro allo studio – anche se, per ovvi motivi, tenendoli decisamente in disparte nella creazione dell’opera.

Personalmente trovo questa idea molto originale, nonché un’opportunità incredibile per chiunque sia appassionato di musica elettronica contemporanea. E bravo Hans Zimmer!

Schermata 2014-01-07 alle 21.35.34

from Trey Ratcliff at www.stuckincustoms.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...