Tutto il mondo è pollice

Oggi ho le palle particolarmente girate, e credo sia il mood perfetto per affrontare, brevemente, un’annosa questione: quella dei tablet da 7 pollici.

Il vostro Angry Geek di fiducia (si fa per dire), in questo particolare frangente, ha sbottato dopo aver letto in un forum, per la miliardesima volta: “Steve Jobs disse che non avrebbe mai fatto un tablet da 7 pollici, perché non è funzionale… Apple non ha il coraggio di ammettere la sua incoerenza e la sua mancanza di idee”.

Non è per fare il pignolo ma, mi dispiace dirvelo, Apple in effetti non ha mai fatto un tablet da 7 pollici. Ne ha fatto uno da 8.

“Uuuh, che differenza abissale. Adesso stiamo pure a misurare il millimetro per non contraddire le scemenze di un abile venditore deceduto?” Non esattamente, altrimenti potrei far notare che, se è per questo, non è una gran cosa neanche passare da 8 a 10 pollici. Che vuoi che siano due pollici in più? A questo punto allora parliamo di “tablet” in generale, senza distinguerli in base alla grandezza, no?

La verità è che tra 7 e 8 pollici cambia molto, e se Jobs parlava male dei 7 pollici, dal suo punto di vista, una ragione c’era.

Tutto dipende dal sistema operativo. Quando iPad fu presentato, nel 2010, iOS aveva un determinato aspetto: icone di una certa grandezza (in proporzione al campo totale di lavoro), applicazioni progettate in una certa maniera, poche gestures, un display di qualità lontanissima da quelle attuali. iPad è stato presentato per lavorare meglio in determinati ambiti, non in tutti: avrebbe dovuto risultare più funzionale degli smartphone e dei PC per quanto concerne la navigazione, la lettura, le operazioni multimediali più comuni. E’ tutto elencato nel keynote dell’epoca, non serve che ne faccia un riassunto. E’ tutto nero su bianco, ed è stato spiegato mille volte. Il form factor di iPad, dunque, era perfetto per l’epoca e per il sistema operativo ereditato da iPhone.

Il successo di iPad Mini è dovuto (escludendo il costo) all’aver traslato, in una misura di poco inferiore, tutti questi aspetti senza dolore: l’unico accorgimento è stato quello di ridurre i bordi laterali, e naturalmente il peso.

Non voglio togliere nulla all’importanza di device quali, ad esempio, Nexus 7: se alla gente piace un motivo ci sarà. Quello che non sopporto è il mettere Nexus 7 e iPad Mini sullo stesso piano: il sistema operativo ha un’impostazione completamente diversa, le icone hanno una grandezza differente, così come non sono le stesse le gestures, né la struttura delle applicazioni. Un 7 pollici ha successo con Android, un 8 pollici ha successo su iOS. Punto.

E ora mi si chiederà: “Ma allora perché Jobs non ha mai parlato dell’eventualità di un 8 pollici?”

La risposta più semplice è che i tempi non erano maturi: 1) bisognava valutare il successo del 10 pollici, senza investire inutilmente in altri formati (la frammentazione é da sempre nemica di Apple); 2) bisognava ammortizzare i costi di produzione di iPad e guadagnarci il più possibile, prima di passare ad altro (mossa meschina ma inevitabile per qualsiasi grossa azienda di successo); 3) bisognava attendere l’avvento di tecnologie più mature, quali ad esempio il software che permette di ignorare i tocchi non desiderati a bordo monitor (novità appunto introdotta solo con iPad Mini, il quale è praticamente privo di spazio laterale per l’appoggio delle mani).

Io, francamente, in tutto questo non trovo alcuna incoerenza e nessuna bugia. Trovo al più qualche omissione, strumento in uso a qualsiasi buon venditore (e Jobs era un ottimo venditore), ma qualche compromesso, al fine di vendere, investire, e vendere di nuovo, è e sarà sempre necessario.

Schermata 2013-05-29 alle 10.36.57

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...